Comunicazione n. 117

Ai docenti, Agli assistenti amministrativi dell’area alunni e personale, Al DSGA

 

Si ricorda agli alunni ed ai loro genitori, che sono stati distribuiti i pagellini, relativi agli scrutini del primo trimestre, e che le valutazioni sono visibili sul registro elettronico.

Il pagellino, controfirmato da un genitore, deve essere riconsegnato.

I rappresentanti di classe provvederanno alla raccolta ed alla riconsegna collettiva.

Si ricordano a tutti i docenti le disposizioni organizzative, relative al recupero delle insufficienze del primo trimestre, in coerenza con il Piano Triennale dell’Offerta formativa ed in continuità con le pratiche consolidate, attuate nell’istituto e finalizzate al successo formativo degli alunni.

Gli interventi di recupero delle insufficienze del primo trimestre, già avviati, saranno svolti dai singoli docenti durante le ore curricolari, nelle forme ritenute più adeguate alla situazione della classe: pausa didattica, interventi individualizzati, suddivisione della scolaresca in gruppi che svolgano attività di recupero e, in parallelo, attività di approfondimento, tutoraggio tra pari.

Entro il 2 marzo dovranno essere svolte le prove di verifica, in modo da poter comunicare agli studenti e alle famiglie i risultati del recupero realizzato entro la fine di marzo, dopo i Consigli del mese.

Per documentare in modo esaustivo e trasparente le attività svolte, si danno le seguenti indicazioni operative.

  1. Dedicare al recupero un numero di ore commisurato a quelle in orario settimanale:
discipline con 2 ore settimanali 6 ore
discipline con 3 ore settimanali 9 ore
discipline con 4 o più ore settimanali 12 ore
  1. Fornire ai ragazzi precise indicazioni sulla tipologia delle attività per lo studio personalizzato, soprattutto a casa, mirato al raggiungimento degli obiettivi formativi da conseguire
  2. Definire e comunicare agli alunni il calendario di massima delle attività
  3. Predisporre verifiche, ampiamente e chiaramente documentate, di natura orale, scritta o scrittografica
  4. Utilizzare sul registro elettronico la denominazione RECUPERO INSUFFICIENZE per le ore espressamente dedicate al recupero
  5. Riportare gli esiti delle prove di verifica nel registro elettronico, utilizzando la funzione Scrutini/Risultato corsi di recupero
  6. Certificare il superamento delle lacune evidenziate nel trimestre o la loro permanenza sul modulo, che sarà consegnato alle famiglie, unitamente al pagellino interperiodale del secondo periodo

Bari, 21/01/2019

LA DIRIGENTE SCOLASTICA

Prudenza Maffei

 

Print Friendly, PDF & Email