Comunicazione n. 17

Agli studenti ed alle loro famiglie, Ai docenti, Al personale ATA, Al DSGA

 

Riassumo le principali regole della vita scolastica nell’Euclide – Caracciolo, che invito tutti a rispettare con convinzione e spirito collaborativo per il buon andamento dell’intera comunità. Alcune regole sono definite dalle Leggi in vigore, altre dal Regolamento interno. Eventuali eccezioni saranno valutate caso per caso dal dirigente o dai suoi collaboratori.

VALIDITÀ DELL’ANNO SCOLASTICO Per la validità dell’anno scolastico le norme nazionali vigenti (art. 14 comma 7 del DPR n. 122/2009- Regolamento sulla valutazione) prevedono un numero massimo di ore di assenza, che corrisponde al 25% del numero complessivo di ore dell’anno. Per il nostro Istituto:

  MONTE ORE ANNUO MAX ORE ASSENZA
primo biennio 1089 272
altre classi 1056 264

I criteri di deroga al conteggio delle ore di assenza, deliberati dal Collegio docenti del 3/9/2018, sono pubblicati sul sito della scuola.

Preciso che nel calcolo delle ore di assenza saranno conteggiate anche le assenze ingiustificate alla prima ora di lezione e le uscite anticipate non supportate da specifica documentazione (p.e. prenotazione visita medica, attestazione presenza in studio medico e simili).

COMUNICAZIONE ASSENZE Le famiglie potranno accedere al registro elettronico, dopo aver ritirato le credenziali. Ad ogni modo, verranno puntualmente informate delle assenze prolungate o saltuarie, ma frequenti, del proprio figlio dalla segreteria o dal docente coordinatore di classe, con:

-telefonata o sms;

-informazione alla famiglia per iscritto, con eventuale convocazione da parte del Dirigente Scolastico.

È indispensabile, pertanto, comunicare alla scuola eventuali variazioni del numero di telefono cellulare.

INGRESSO A SCUOLA Nella sede centrale si entra a scuola alle 8.10, nel plesso nautico è consentito l’ingresso nel corridoio del piano terra alle 8.05, esclusivamente agli studenti pendolari che debbano utilizzare, entro le 8.15, il distributore automatico delle bevande calde.

L’ingresso nei due plessi deve avvenire dal cancello posto nella recinzione, rispettivamente, davanti al portone d’accesso. Per motivi di sicurezza (radici di alberi, fondo irregolare, presenza di piccoli cantieri di manutenzione) non è consentito percorrere i vialetti interni.

ORARIO DELLE LEZIONI Per le prime classi le lezioni hanno inizio alle 8.15 e terminano alle 13.15 di lunedì, giovedì e sabato.

Il martedì, il mercoledì ed il venerdì, invece, si concludono alle 14.15. Anche le seconde classi, dal presente anno scolastico, effettuano il medesimo orario, poiché sono state inserite nel Piano triennale dell’offerta formativa 33 ore aggiuntive di Fisica, distribuite una alla settimana. Analoga situazione per le classi terze, limitata ai mesi fino agli inizi di marzo.

Per tutte le altre classi le lezioni hanno inizio alle 8.15 e terminano alle 13.15 di lunedì, mercoledì, giovedì e sabato.

Il martedì ed il venerdì si concludono alle 14.15.

Entro le 8.20 il docente annota sul registro di classe il nome degli assenti.

RITARDI IN INGRESSO Gli alunni pendolari, che dimostrano di essere nella impossibilità di trovarsi puntualmente in Istituto a causa dei mezzi di trasporto, previa richiesta scritta al Dirigente scolastico, possono ottenere particolari autorizzazioni ad entrare in aula anche dopo le ore 08:15 per l’intero anno scolastico.

Gli alunni giunti a scuola in ritardo, dovuto a causa di forza maggiore (eventi metereologici, danni al mezzo di trasporto, incidenti stradali, incolonnamenti) possono essere ammessi dal Dirigente scolastico, o dai suoi collaboratori, ad entrare in aula, ove il docente in servizio annoterà sul registro di classe cartaceo ed elettronico l’orario di entrata. Altrimenti, saranno ammessi in classe alla seconda ora.

Si evidenzia l’incidenza che gli ingressi ritardati hanno sul credito scolastico.

USCITE ANTICIPATE Non saranno concessi agli alunni permessi di uscita anticipata, ad eccezione di:

1) Permessi speciali: saranno concessi dal D.S., o dai suoi collaboratori, a seguito di specifica istanza sottoscritta dai genitori in loro presenza (es. attività sportiva di tipo agonistico, orario dei mezzi di trasporto);

2) Permessi straordinari: saranno concessi dal D.S. o dai suoi collaboratori in occasione di situazioni contingenti (es. visita medica). Gli studenti maggiorenni delegati alla firma, ottenuta l’autorizzazione dai D.S. o dai suoi collaboratori, si recheranno in Segreteria e firmeranno su apposito Registro delle uscite anticipate (superate le tre uscite anticipate i Collaboratori del D.S. ne informeranno la famiglia). Gli studenti minorenni saranno prelevati da chi esercita la potestà genitoriale, munito di documento di identità, o da un delegato dalla famiglia (maggiorenne) munito di documento di identità.

Si evidenzia l’incidenza che le uscite anticipate hanno sul credito scolastico.

GIUSTIFICA DELLE ASSENZE Le assenze vengono comunicate alle famiglie in tempo reale mediante il registro elettronico e i genitori potranno giustificare i loro figli per via telematica utilizzando la password loro assegnata, prima del rientro a scuola.

Le assenze per malattia di cinque o più giorni devono essere giustificate, oltre che per via telematica, anche con certificato medico di riammissione in comunità, da inserire nel fascicolo personale in segreteria didattica.

Nell’eventualità di assenze ripetute o ingiustificate, il Coordinatore di classe ne informa la famiglia, anche se l’alunno è maggiorenne disponendo, se del caso, la convocazione dei genitori. Le astensioni collettive dalle lezioni devono comunque essere giustificate.

USCITE DALL’AULA Le uscite per l’uso dei bagni, possibili dalla seconda ora, salvo casi di necessità, sono consentite a un ragazzo o ragazza alla volta. I docenti in orario sono tenuti a controllare la durata delle assenze dall’aula.

DIVIETO DI FUMO (anche delle sigarette elettroniche) È vietato fumare in tutti i locali dell’istituto, comprese le pertinenze esterne.

DIVIETO DI USO DEL CELLULARI E STRUMENTAZIONI DI RIPRESA DELL’IMMAGINE È fatto divieto di utilizzate senza preventiva autorizzazione telefoni cellulari e dispositivi elettronici, che permettano di rilevare immagini e suoni all’interno dell’Istituto durante le ore di lezione e di lavoro, per motivi di sicurezza e salvaguardia della privacy. I telefoni cellulari devono essere lasciati spenti e opportunamente custoditi e non tenuti sul banco né tra le mani, salvo che per uso nelle attività didattiche, autorizzato dall’insegnante. I trasgressori saranno dapprima richiamati verbalmente e in caso di reiterazione verranno sottoposti a sanzioni disciplinari.

Non è consentito in alcun caso utilizzare il cellulare per riprendere le immagini senza autorizzazione. Per comunicare con la famiglia in casi imprevisti ed urgenti, gli studenti possono chiedere di utilizzare il telefono della scuola rivolgendone richiesta al dirigente o ai suoi collaboratori o alla segreteria didattica.

ACCESSO AL BAR (sede centrale) – USO DEI DISTRIBUTORI AUTOMATICI L’uso dei distributori automatici, oltre che all’ingresso, purché entro le 8.10, è consentito tutti i giorni dalle 10.15 alle 12.15, il martedì ed il venerdì 10.15 alle 13.15, anche il mercoledì per le prime e seconde classi.

Le bibite vanno consumate solo negli spazi di fronte ai distributori, riponendo i contenitori negli appositi cestini dei rifiuti.

Dalle ore 9.15 un rappresentante di classe potrà recarsi al bar per le ordinazioni, prelevando successivamente quanto ordinato a partire dalle 10. L’uso individuale del bar potrà avvenire in casi particolari a discrezione e sotto la responsabilità del docente in orario.

Qualunque sia la provenienza dei cibi, è escluso che sì possa mangiare e bere in aula, nel corso delle attività didattiche.
Per motivi igienici è vietato consumare cibi nei laboratori e in auditorium.

Il consumo in aula dovrà essere limitato a cibi secchi e non untuosi, le bevande alla sola acqua. L’aula dovrà essere lasciata pulita. Carte, tovaglioli, fazzoletti, confezioni ed involucri dovranno essere riposti nei cestini, osservando strettamente le regole della raccolta differenziata. Ogni studente sarà ritenuto responsabile dello stato del proprio banco, tutta la classe dell’aula. I docenti in orario, specie nell’ultima ora, sono delegati al controllo.

Saranno effettuati da me e dai miei collaboratori ispezioni a campione e a sorpresa.

la dirigente scolastica
Prudenza Maffei

 

Print Friendly, PDF & Email